Visto di conformità su dichiarazioni fiscali

L’art. 1, comma 574 della Legge 27 dicembre 2013 n. 147 (pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 27 dicembre 2013 n. 302 – Supplemento Ordinario n. 87) prevede che, a partire dal periodo d’imposta al 31 dicembre 2013, per utilizzare in compensazione i crediti relativi alle imposte sui redditi (I.R.P.E.F. e I.R.E.S.) e alle relative addizionali, alle ritenute alla fonte di cui all’art. 3 D.P.R. 602/1973, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito e all’imposta regionale sulle attività produttive (I.R.A.P.), per importi superiori a euro 5.000 annui, occorre apporre il visto di conformità di cui all’art. 35, comma 1, lett. a) del Decreto Legislativo 9 luglio 1997 n. 2411, relativamente alle singole dichiarazioni dalle quali emerge il credito.

Il visto di conformità deve essere apposto sulle singole dichiarazioni dalle quali emergono i crediti fiscali che saranno oggetto di compensazione.  

 

Il dott. Roberto Falcone è professionista abilitato all’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni fiscali con copertura assicurativa con massimale di tre milioni di euro.

 

Attività dello Studio

Contatti

Informazioni di contatto

Studio Tributario
Dott. Roberto Falcone
Viale Trentino, 157/A - 74123 TARANTO
Tel: +39 099 372354
Fax: +39 099 7304810

Mail: falcone@studiorobertofalcone.it


Presentazione - Attività dello Studio - Curriculum Vitae - Contatti